Sarnus dà vita a una nuova collana di libri per bambini Filone destinato ad avere successo
La Nazione, 01-03-2008, Michele Brancale
Tra le più belle profezie di Gioacchino da Fiore vi è quella del mondo salvato dai bambini, che ha dato il titolo a un famoso libro di Elsa Morante. I piccoli, per l’abate di Celico, ne sono e ne saranno capaci perché vedono il mondo con gli occhi del cuore. Intuiamo anche emotivamente i tratti veritieri di questa intuizione. Ogni volta che abbiamo tra le mani un libro per bambini, un po’ si sgretola qualcosa della patina che rende col tempo impermeabili. Meno male. Sembra che a tenerli tra le mani, quei libri, ti lascino attaccati i colori. E coloratissime, grazie all’arte di Walter Bini, sono le ‘Favole col cappello’ di Bianca Rosa Lazzaro, frutto godibile maturato nella tradizione di libri per ragazzi che ha avuto nella città
del fiore una sedimentazione d’oro. D’altra parte Pinocchio nasce qui, tra il centro storico e Castello. Per non parlare di Gian Burrasca. Dunque Nerbini, Salani... Da una costola di Polistampa è nata da poco Sarnus, marchio editoriale sotto le cui insegne si pone la collana ‘Children’s corner’. Tre i titoli usciti finora: ‘Priscilla Vogliotutto’, di Laura Berni, ‘Un fiume che cresce’ di Gianluca Perticone, e, per l’appunto, ‘Favole col cappello’. A questo filone e’ riconducibie anche ‘La favola della tartaruga con la vela’, editata col marchio Polistampa, che racconta l’incontro tra una lenta tartaruga e un giovane e frettoloso Cosimo de’ Medici. Del racconto, illustrato
da Marco Salvucci, è autrice Paola Pacetti, direttrice del Museo dei Ragazzi che ha sede in Palazzo Vecchio dove il simbolo della tartaruga con la vela è di casa. La pubblicazione ha avuto il sostengo della ‘Fila’ grazie alla quale duemila copie del libro sono state distribuite nelle scuole elementari di Firenze. Queste scuole sono state l’orizzonte esplorato dall’insegnante Daniela Salabelle (1965-2006). Il libro di Perticone ne raccoglie il percorso pedagogico e didattico suddiviso in quattro parti formative per i bambini, ma anche per i genitori e gli insegnanti che vorranno utilizzarlo come un manuale: il “mio corpo, la mia persona”; emozioni, sentimenti, relazioni; la crescita; la “mia storia. e la mia Storia”.
Favola della tartaruga con la vela