Libri: “L’eclettismo di Pietro Porcinai”, maestro del verde.
Presentazione a Roma del volume sul grande architetto del paesaggio
AdnKronos, 06-05-2007, ––
Roma, 6 mag. (Adnkronos) - ’’Pietro Porcinai e’ stato senza dubbio il piu’ importante paesaggista italiano del XX secolo. Incredibilmente ignorato, se non addirittura osteggiato dal mondo accademico e ufficiale del nostro Paese, e’ stato ed e’ tuttora molto amato all’estero, in particolare in Germania, dove nel 1979 ricevette la massima onorificenza tedesca, l’anello ’Friedrich Ludwig von Sckell’. Questo volume vuole rendere giustizia alla sua lunga carriera professionale e a quel carattere versatile ed eclettico che lo ha portato a misurarsi con i temi piu’ diversi dell’architettura del paesaggio’’. Cosi’ l’agronoma Tiziana Grifoni parla all’ADNKRONOS del volume da lei curato ’L’eclettismo nell’opera di Pietro Porcinai, edito da Polistampa
(Firenze, pp. 304, euro 34,00), che racconta attraverso nuovi studi la figura e l’opera del maestro Pietro Porcinai (Firenze, 1910-1986), che nella sua lunga carriera ha saputo spaziare dal recupero ambientale alla progettazione del verde in ambito pubblico e privato, dal restauro di giardini e parchi storici alla progettazione e mitigazione ambientale di grandi infrastrutture. Oltre agli interventi nell’omonimo convegno tenutosi a Firenze, nel Salone de’ Dugento, (2004), il libro accoglie saggi di molti studiosi e professionisti del paesaggio, tra i quali merita di essere sottolineato il contributo di Giovanni Ceccarelli, suddivisi nelle sezioni ’Ide’e, ’Luoghi’, ’Strumenti e mestieri’ e ’Testimonianze’. Conclude un’appendice documentaria che
raccoglie sei saggi di Portinai, scritti in momenti diversi del suo percorso professionale. La monografia sul massimo paesaggista italiano del Novecento sara’ presentata sabato 12 maggio alle ore 9,30, nello scenografico Giardino dell’Eurogarden di Roma (viale Guido Baccelli 85 - via delle Terme di Caracalla 70). La presentazione, cui saranno presenti l’editore e la curatrice Tiziana Grifoni, vedra’ gli interventi di Giovannino Ceccarelli, amministratore delegato dell’Eurogarden, di Paola Porcinai, figlia del celebre paesaggista, di Valeria de Folly D’Auris, architetto paesaggista, e di Massimo de Vico, direttore del Servizio Conservazione Parchi e Giardini della Soprintendenza Archeologica di Roma. Moderera’ il giornalista Roberto Pippan (GR1 Rai).
L’eclettismo nell’opera di Pietro Porcinai