Un «libro bianco» per divertirsi in famiglia. Con un occhio all’ambiente
Toscana Oggi, 26-09-2021, ––
Farci vivere tante giornate indimenticabili in famiglia: questo è l’obiettivo dell’Almanacco Slow (pagine 160, euro 12) scritto da Silvia Cozzi e pubblicato da Sarnus nella fortunata serie dei «Libri bianchi». Il libro si colloca sulla scia del grande successo di «Nonna raccontami» e «Nonno raccontami», usciti nel 2013 e arrivati in tutto a 76mila copie vendute.
Scambiarsi biglietti per San Valentino e bere cioccolata fatta in casa. Festeggiare il solstizio d’estate con una gita al fiume, perdersi a guardare il cielo in una notte di luglio. Scoprire i segreti di un bosco d’autunno o prepararsi per il primo giorno di scuola con una colazione speciale. Per ogni mese dell’anno, questo almanacco illustrato suggerisce diverse attività o ricette, dalle più tradizionali alle più insolite, secondo una filosofia di slow living semplice e in
armonia con le stagioni. Silvia Cozzi, laureata in Ingegneria per l’ambiente e il territorio, vive in provincia di Milano, ed è da sempre interessata al mondo naturale e all’ecologia. Mamma di due bambini, unisce le competenze scientifiche alla propria esperienza in famiglia, per insegnarci a svolgere attività divertenti e allo stesso tempo formative con un’attenzione particolare all’ambiente che ci circonda, magari facendoci scordare per qualche minuto gli smartphone e le serie tv. Per ogni mese, oltre alle schede e alle suggestive fotografie scattate dalla stessa autrice, sono proposte anche delle pagine bianche da personalizzare con le nostre esperienze, trasformando il libro in un originale diario domestico. Dulcis in fundo vi proponiamo la ricetta del budino alla vaniglia che Silvia Cozzi suggerisce per il mese di settembre. Dosi per 6
stampini singoli: 600 ml di latte, 2 uova, 4 cucchiai di maizena, 100 gr di zucchero, un cucchiaio di estratto di vaniglia. Procedimento: mettere sul fuoco il latte con la vaniglia. Nel frattempo, montare le uova con lo zucchero, aggiungere la maizena e mescolare con lo sbattitore elettrico. Versare nel latte il composto e lasciare addensare mescolando. Togliere dal fuoco e versare negli stampini rovesciati, chiusi con il solo tappo superiore. Una volta raffreddati, mettere i tappi inferiori e lasciare i budini in frigorifero per almeno due ore, sempre appoggiati sulla parte più stretta. Al momento di servire, togliere prima il tappo superiore tenendoli capovolti, poi togliere anche quello inferiore, infine girare i budini velocemente ciascuno su di un piattino da dessert, eventualmente accompagnati da biscottini o da una coulis di frutta fresca.
Almanacco Slow
Idee, ricette e attività per i 12 mesi