Ci sono anche le ricette ignoranti!
QB - Quanto Basta, 01-02-2020, ––
Compreso il cibrèo che è anche lardoso, ignobile e quindi scandaloso

Abbiamo ricevuto in redazione un libro dal titolo inconsueto, che ci ha subito conquistato. Gli autori sono Andrea Gamannossi e Antonio Pagliai (Carlo Zella editore) che ci propongono la Toscana in cento pietanze “gastronomicamente scorrette”. Avete mai mangiato la frittata con il lesso avanzato? E i fegatelli sotto strutto? Forse no, soprattutto se siete spaventati da piatti rozzi, piccanti, pesanti. Tante pietanze tradizionali che oggi rischiamo di dimenticare sembrano fatte apposta per fare impallidire dietologi e nutrizionisti. Eppure, con un po’ di coraggio e la necessaria moderazione, potremmo scoprire un mondo vastissimo di ricette gustose e nutrienti. Il libro ci presenta
un centinaio di piatti “ignoranti” e ci insegna a cucinarli a casa nostra. È importante definire il concetto di ricetta ignorante, sostengono giustamente gli autori, perché è intorno a questo concetto che ruota tutto il libro. Non sapere nulla di queste preparazioni, frutto di una cultura secolare; non averne mai provato il sapore: questo semmai sarebbe vera ignoranza. Sei le tipologie di piatti che declinano le sfumature delle ricette. 1. Scandalose. Come le chiocciole, le rane o il sangue di maiale.
2. Lardose. Essere consapevoli del colesterolo non vuol dire abolire per sempre la salsiccia, il bardiccio o il cibrèo.
3. Rozze. Oggi sono considerati rozzi tutti i piatti non impiattati, come la panzanella presentata magari nella zangola.
4. Riciclate.
Questo forse è il punto su cui si concorda di più, ma in quanti facciamo in umido o in polpette il lesso avanzato?
5. Ignobili. In molti definiamo così i piatti con frattaglie e rigaglie, zampe, interiora, ecc.
6. Indimenticabili. Piatti pesanti con aglio e cipolla che ci fanno diventare maleodoranti; piatti di legumi
che ci gonfiano…
** Ci sono poi i falsi piatti da educande che dietro nomi lievi e delicati celano ricette “da camionisti”. Un esempio? Il lesso in francesina, detto familiarmente Francesina: lesso avanzato, 2 kg di cipolle rosse, brodo
di carne, olio abbondante.
Per finire, l’invito ad acquistare il libro: costa solo 13 euro ed è una miniera di storie golose e di ricca bibliografia a tema.

Ricette ignoranti
La Toscana in 100 pietanze “gastronomicamente scorrette”