Gamannossi: leggende paurose
La Nazione, 27-12-2018, Massimo Biliorsi
Si può affermare, dopo aver letto l’ultimo libro di Andrea Gamannossi, che le leggende mettono paura ma anche fame. Per le Edizioni Sarnus un bel libro natalizio quanto basta: il titolo ci offre già il senso di questa avventura editoriale ‘Toscana. Racconti, leggende e sapori’, dove i miti di una regione, frastagliata e densa di vicende più o meno umane, si fondono alla volontà dell’autore di offrirci quei piatti
antichi come le storie di paura che la prima parte di questo volume. Così dai misteri dei Malaspina, conservati ancora in Lunigiana, si può abbinare la torta d’erbe chiamata ‘scarpazza’, mentre per il microcosmo senese si passa dai misteri della villa La Rondinella a Buonconvento alle scaloppine del palio. Insomma, c’è modo di mettersi paura e poi di finire il tutto a tavola, come spesso accade in queste
terre, ricche di quel passato fatto di uomini e donne che hanno sempre unito la bellezza della terra con quella di una gastronomia generosa, pronta a colmare ogni nostra mancanza. Un libro divertente, una sorta di guida ragionata ad una regione non sempre conosciuta da questo punto di vista. Non certo a caso il saggio di Gamannossi termina, parlando della cucina grossetana, con la invitante pagnottella di Natale.
Toscana
Racconti, leggende e sapori