Al Rosselli “Amaritudine” di Massimo Griffo
Il Nuovo Corriere, 26-01-2009, ––
Listri e Bagnoli presentano Amaritudine di Massimo Griffo. Oggi alle 17.30 il Circolo Rosselli (via Alfani, 101/r) ospiterà la presentazione del romanzo Amaritudine (ed. Polistampa, pp. 39, euro 15). Interverranno lo scrittore e giornalista Pier Francesco Listri e lo storico Paolo Bagnoli. Saranno presenti l’Autore e l’Editore.
In libreria da neppure un anno, il volume ha ricevuto riconoscimenti critici, premi e l’approvazione del pubblico, tant’è che ha già
visto la prima ristampa. Come ha sottolineato la giuria del prestigioso «Premio Roma» vinto lo scorso luglio, il romanzo "affronta gli snodi e le figure fondamentali della recente storia italiana con spirito problematico, con la passione civile e letteraria di chi ha partecipato e testimonia in prima persona, con una vena memorialistica intrisa di dolente saggezza, che conferiscono alla sua pagina un valore di specchio dinanzi a un diffuso disagio contemporaneo".
Ambientato principalmente
a Roma, il libro esamina la società italiana dal 1944 al 1993 con personaggi esemplari, nel bene e nel male, in parte d’invenzione e in parte tratti dalla realtà. Si racconta specialmente il disagio degli italiani onesti immersi in un contesto sempre più spregiudicato e corrotto.Giornalista di cultura e scrittore da più di vent’anni, Griffo si è aggiudicato anche altri importanti premi letterari, tra cui il Viareggio opera prima e il Dessì.
Amaritudine