L’omaggio di Allam all’opera di Bartolini
Il Tirreno, 15-12-2007, ––
PISTOIA. Magdi Allam in visita alla Chiesa dell’Immacolata per ammirare le quattordici vetrate dell’artista pistoiese Sigfrido Bartolini. A Pistoia per ricevere il premio intestato a La Pira, il giornalista egiziano, convertitosi ufficialmente al cristianesimo lo scorso 22 marzo, ha voluto cogliere l’occasione della sua presenza in città per vedere di persona le vetrate di Bartolini nella navata della chiesa. Accompagnato ad ogni passo dalla scorta, Magdi Cristiano Allam è arrivato nella chiesa dell’Immacolata intorno alle 12.30. Ad accoglierlo Pina Bartolini, moglie dell’artista
pistoiese, scomparso lo scorso anno, e la figlia Simonetta. Tra i presenti anche il parroco della chiesa, don Franco, che ha mostrato ad Allam le vetrate artistiche di Bartolini. «Ho conosciuto Simonetta Bartolini - spiega Magdi Allam - l’estate scorsa alla presentazione del mio ultimo libro. Quando mi ha parlato dell’opera artistica di suo padre ne rimasi affascinato e da allora mi ero sempre promesso di venire a visitare di persona le vetrate che conoscevo soltanto attraverso la pubblicazione edita da Polistampa». Inaugurate due anni fa, il 3 dicembre 2006, le vetrate sono state
l’ultima grande opera dell’artista pistoiese Sigfrido Bartolini, famoso, tra le altre cose, per le sue illustrazioni del Vangelo per il Giubileo del 2000 e per le oltre trecento xilografie realizzate per l’edizione nazionale del centenario delle “Avventure di Pinocchio”. «E’ molto importante - ha sottolineato Magdi Allam - lo sforzo di Bartolini verso un’attualizzazione del messaggio cristiano che ricorda come la presenza di Dio sia sempre tra noi». Dopo aver visitato la chiesa, Magdi Allam è stato ospite a pranzo della famiglia Bartolini.
Quattordici vetrate moderne di Sigfrido Bartolini nella chiesa dell’Immacolata a Pistoia
Le Sette Opere di Misericordia. I Sette Sacramenti