Scarperia: la Firenze del contado, un libro di Giovanna Lazzi e Lia Brunori Cianti
Nove da Firenze, 25-09-2005, ––
Nell’opera le autrici illustrano gli usi e i costumi del contado fiorentino nel Rinascimento, mostrando e commentando numerose illustrazioni tratte da dipinti, sculture e miniature che documentano la realtà complessa di un mondo in movimento, offerndo un panorama generale della vita a Scarperia
(Firenze) e più in generale nel contado mugellano agli inizi del Rinascimento, in una fase storica complessa e strettamente intrecciata alle vicende fiorentine. Il volume rappresenta un utile strumento interpretativo degli Statuti di Scarperia, recentemente pubblicati. L’opera si articola
in due parti: nella prima il saggio di Giovanna Lazzi Dalla città al contado; nella seconda, il saggio di Lia Brunori Cianti, Vivere a Scarperia nel XV secolo, in cui sono analizzati i diversi aspetti della vita di un cittadino nella Scarperia del Rinascimento.

Cronaca - a5.09.25.00.31
Scarperia: la Firenze del contado
Immagini di vita quotidiana dagli statuti del XV secolo