Alla Fiera del Libro Acqui con Bartolini
La Stampa, 09-05-2008, ––
Alla Fiera del Libro di Torino, quest’anno ci sarà anche una forte presenza acquese grazie alla presentazione in conferenza stampa, alle 17.30 di sabato 10 maggio, della mostra antologica “Sigfrido Bartolini e il suo mondo” effettuata dall’assessore alla Cultura Carlo Sburlati e da Elena Pontiggia. Nel Salone di Torino vengono infatti presentati sabato prossimo tre libri ristampati dalle edizioni Polistampa  di Sigfrido Bartolini e saranno Stenio Solinas, Stefano Zecchi e Franco Cardini a presentare il grande “Pinocchio illustrato”, “Le vetrate” e “La grande impostura”. Il titolo completo dell’antologica acquese, come compare nelle testate pubblicitarie della Fiera del Libro, è “Sigfrido Bartolini e il suo mondo. Soffici, Sironi, Carrà... Le favole e il paesaggio italiano”. La rassegna si inaugurerà il prossimo 28 giugno e sarà
ospitata, come da consuetudine, nelle sale del Liceo Saracco in corso Bagni. Saranno soprattutto in mostra, come affermato da Sburlati «tutte le principali opere di Bartolini, dai monotipi iniziali., carichi di umori popolareschi, ai dipinti ad olio, che si incentrano soprattutto su marine e architetture silenziose e straniate, agli splendidi ed essenziali acquerelli, alla lunga, preziosa, eccezionale ricerca grafica, non solo xilografica, che culmina nelle famose tavole di Pinocchio».Sigfrido Bartolini era nato a Pistoia nel 1932, dopo il 1947 aveva cominciato ad esporre in numerose mostre in Italia e all’estero. Alla fine degli anni Quaranta conosce Ardengo Soffici , che lo presenta a Carrà. Nel 1983 ha curato per la Fondazione Collodi la stampa dell’edizione commemorativa del Centenario di “Pinocchio”, illustrato con trecento xilografie originali a colori e in bianco e nero, frutto di dodici
anni di lavoro.La sua ultima fatica sono state 14 vetrate istoriate, legate a piombo, per la chiesa dell’Immacolata di Pistoia. L’artista è anche ricordato per un testo di critica d’arte, “La grande impostura”, edito da Polistampa, più volte ristampato ed esaurito dalla prima edizione del 2002, con ben 5 mila copie vendute. Bartolini è morto a Pistoia, a 75 anni, il 24 aprile 2007. La mostra antologica di Acqui Terme, la prima dopo la morte dell’artista, curata da Elena Pontiggia, si avvarrà anche dei contributi  critici di Beatrice Buscaroli e di Daniela Marcheschi. Oltre alle produzioni di Bartolini, comprenderà opere di Soffici, Rosai e Carrà.
Alla Fiera del Libro di Torino, che si terrà dall’8 al 12 maggio al Lingotto, sono attesi non meno di 300 mila visitatori. Tra gli ospiti ed i relatori, una rappresentanza acquese.
Quattordici vetrate moderne di Sigfrido Bartolini nella chiesa dell’Immacolata a Pistoia
Le Sette Opere di Misericordia. I Sette Sacramenti