Giovacchino Fortini
Giovacchino Fortini (Settignano 1670 - Firenze 1736) fu architetto, scultore e medaglista, con uno stile decisamente anti-accademico. Lavorò in particolare per i Feroni, i Corsini, i Capponi. Fra il 1702 e il 1720 realizzò dodici medaglie, arte in cui eccelse. Divenne quindi architetto della corte granducale. Fra il 1729 e il 1735 fece rappresentare nel teatro allestito in casa propria le opere di Giovan Battista Fagioli. Estimatori del teatro del Fortini e dei suoi spettacoli furono i marchesi Riccardi.
Vedi anche