Laura Speranza

Laura Speranza si è laureata in Storia dell’Arte con Roberto Salvini all’Università di Firenze, dove ha ottenuto anche il perfezionamento in Storia dell’Arte Medievale e Moderna. Vincitrice del concorso pubblico presso il Ministero dei Beni Culturali è stata destinata, come Ispettore Storico dell’Arte, alla Soprintendenza di Arezzo dove, per dieci anni, ha curato mostre, allestimenti museali, pubblicazioni e ha diretto due musei statali: Casa Vasari ad Arezzo e Palazzo Taglieschi ad Anghiari. Ha collaborato al restauro delle pitture murali con la Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca e del Crocifisso dipinto da Cimabue nella Chiesa di San Domenico. Trasferita nel 2000 all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, dirige attualmente il settore di Restauro dei Materiali Ceramici, Plastici e Vitrei e il Settore di Restauro del Bronzo e delle Armi antiche. Ha diretto importanti lavori di restauro su opere di Michelangelo, Brunelleschi, Donatello, Luca e Andrea della Robbia. Co-direttrice e membro del comitato di redazione della «Rivista dell’Opificio delle Pietre Dure e Laboratori di Restauro di Firenze», cura pubblicazioni e partecipa a convegni, soprattutto sul tema della conservazione.

A cura di Laura Speranza