Riccardo Bruscagli

Riccardo Bruscagli è nato a Prato nel 1946. Allievo a Firenze di Lanfranco Caretti, la sua carriera si è svolta tutta nell’ateneo fiorentino, prima come borsista, poi come assistente e quindi professore associato di Letteratura Teatrale Italiana, infine come ordinario di Letteratura Italiana. È stato direttore del Dipartimento di Italianistica, presidente del corso di laurea in Italianistica, direttore regionale della SSIS (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Superiore). Ha insegnato in diverse università straniere.
Si è occupato soprattutto della prosa di Carducci, della tradizione del romanzo cavalleresco (Boiardo, Ariosto, Tasso) e, più in generale, di letteratura del Rinascimento (novellistica, teatro, trattatistica della conversazione, teoria dei generi letterari). Più di recente, ha incominciato a lavorare su Dante e la Divina commedia. Nel 2010 è stato eletto preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze. Ha lasciato l’insegnamento nel 2013, e due anni dopo ha ricevuto il titolo di professore emerito di Letteratura Italiana dell’Università degli Studi di Firenze.

A cura di Riccardo Bruscagli