In occasione della mostra
Firenze in guerra, 1940-1944

discutiamo del volume di

Gianluca Belli e Amedeo Belluzzi
UNA NOTTE D’ESTATE DEL 1944
Le rovine della guerra
e la ricostruzione a Firenze
Edizioni Polistampa

con Costanza Caraffa, Valeria Galimi,
Raimondo Innocenti, Giacomo Pirazzoli

Saranno presenti gli Autori

Sabato 6 dicembre 2014, ore 17.00
Palazzo Medici Riccardi, Sala Pistelli
Via Cavour 3, Firenze

La notte del 3 agosto 1944, quando le mine tedesche devastarono il centro antico di Firenze, è rievocata con la pubblicazione del Diario dei cinquemila dell’architetto Nello Baroni, rifugiato a palazzo Pitti assieme a una moltitudine di sfollati. Il bilancio dei danni non si limita ai ponti o alle torri, e il testo indaga la storia di edifici meno noti, ma di notevole interesse, come palazzo Acciaioli.
Lo studio sulla ricostruzione delle zone presso ponte Vecchio parte dal dibattito teorico sui criteri da seguire, approfondisce le complesse vicende decisionali, dal concorso ai piani esecutivi, e offre un’ampia esemplificazione degli edifici costruiti: una fase operativa sinora, paradossalmente, trascurata.

Pubblicazioni correlate: