Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Fiorentino. Galleria degli Uffizi
Studi e restauri
I marmi antichi della Galleria degli Uffizi. Volume III

Polistampa, 2010

A cura di:

Antonella Romualdi

Pagine: 176

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 16,5x24

ISBN: 978-88-596-0740-3

Settore:

A1 / Storia dell’arte

A5 / Restauro

DSU2 / Archeologia

€ 17,00

€ 20 | Risparmio € 3,00 (15%)

Quantità:
Ideato e curato da Antonella Romualdi, questo terzo volume della collana «Studi e restauri. I marmi antichi della Galleria degli Uffizi» raccoglie in due sezioni alcuni saggi che aggiornano, spesso mettendo a fuoco le opere sotto una nuova luce, le conoscenze relative ad alcuni dei più importanti capolavori della Galleria fiorentina, e presenta i risultati dei recenti restauri, durante i quali le opere hanno rivelato inaspettate sorprese. Il volume, presentato da Cristina Acidini e Antonio Natali e introdotto dalla curatrice, si apre con il saggio in cui Anna Anguissola affronta il tema dell’elaborazione e della ricezione nel mondo antico del tema dell’Ermafrodito addormentato, prendendo le mosse dalla celebre scultura degli Uffizi. Elisa Bazzechi offre un contributo per la comprensione dell’iconografia e della tradizione scultorea di una figura femminile vestita di peplo, in cui si riconosce la figura di Demetra. I sarcofagi esposti nel Vestibolo sono analizzati da Alessandro Filippi, che ne illustra le scene figurate e la storia dei restauri, mentre Fabio Guidetti, dopo aver inquadrato la storia del tipo statuario, ripercorre le vicende collezionistiche della Vittoria Cesi. La sezione relativa ai restauri si apre con l’Apollino della Tribuna, sul quale Antonella Romualdi propone una serie di riflessioni intrecciando l’analisi della scultura con la valutazione della sua alterna fortuna di pubblico e critica, mentre Paola Rosa ripercorre le varie fasi del restauro, evidenziando le novità emerse nel corso dei lavori. Paola Grandinetti presenta l’inedita iscrizione rivelata dal recente restauro sul bordo del sarcofago decorato con il ratto delle Leucippidi, offrendo una lettura critica del testo, mentre Miriam Ricci illustra in quale modo siano state affrontate e risolte alcune problematiche relative all’integrazione di una piccola porzione mancante dell’opera.
Volume I (2006); Volume II (2007); Volume III (2010)

Formato PDF