Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

La musa sotto i portici
Caffè e provincia nella narrativa di Piero Chiara e Lucio Mastronardi

Mauro Pagliai, 2008

Pagine: 240

Caratteristiche: br.

Formato: 14x21

ISBN: 978-88-564-0047-2

Collana:

Italianistica nel mondo, 2

Settore:

L1 / Studi, storia della letteratura

Vedi:

Piero Chiara, Lucio Mastronardi

€ 15,30

€ 18 | Risparmio € 2,70 (15%)

Quantità:
Segnalazione d’onore «Premio Firenze» 2009

Lo studio delle opere di Piero Chiara (1913-1986) e Lucio Mastronardi (1930-1979) parte dall’esame di un topos della cultura novecentesca italiana: il caffè, ma non il caffè letterario, bensì quello della quotidianità, in particolare quello della provincia italiana a cavallo del secolo scorso. Quel caffè, così centrale nei loro scritti, è per Chiara e Mastronardi zona franca, spazio di crescita democratica e palestra retorica in cui gli avventori hanno la possibilità e tentano di guadagnare preminenza e rispetto, contando sulla loro volontà ed intelligenza.
Protagonista dei romanzi e racconti di Chiara e Mastronardi, il caffè diventa mezzo privilegiato per entrare nelle officine letterarie dei due scrittori. Nell’esame delle loro opere, altri autori entrano in gioco come modelli ed interlocutori letterari, soprattutto Pirandello e Moravia. Altri scrittori con gradi e forme di interesse diversi per il caffè e la provincia (Sereni, Slataper, Delfini, Brancati e Bianciardi) sono ricordati in relazione ai due autori studiati. Le avventure nei caffè della provincia lombarda raccontate da Chiara e Mastronardi mostrano la ricchezza narrativa che una solo apparentemente povera provincia, se osservata con intelligenza e passione, riesce a consegnare al lettore, esaltando la dimensione di reale di quello spazio che Ortega y Gasset riteneva il più adatto per la letteratura.
Aldilà delle differenze stilistiche tra Chiara e Mastronardi, ciò che colpisce nell’esame delle loro opere è l’importanza che entrambi attribuiscono al raccontare, non solo come bisogno personale ma come attività di valore etico.

Formato PDF