Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

La mia vita
Attraverso 67 anni di giornalismo

Polistampa, 2008

Pagine: 320

Caratteristiche: ill. b/n, 18 tavv. col. f.t., br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-596-0414-3

Settore:

DSU1 / Storia

L5 / Biografie

€ 15,30

€ 18 | Risparmio € 2,70 (15%)

Quantità:
Fiorino d’oro «Premio Firenze» 2008 - Sezione saggistica

“Ho sempre in mente la frase di un vecchio collega che passava alcune ore della notte in tipografia a impaginare le diverse edizioni del quotidiano fiorentino «La Nazione» e che a volte si trovava a non avere lo spazio per pubblicare una determinata notizia. Poiché come allora si diceva: “le pagine non sono di gomma, ma di ferro”, mancando lo spazio, bisognava rinunziare a quella notizia. Allora il vecchio collega si rivolgeva al tipografo che stava di fronte a lui, dall’altro lato del banco d’impaginazione, e gli diceva “Buttala via…! Tanto i lettori non sanno che c’era anche questa…!”. Ugualmente in questo libro sono certamente di più le storie che mancano di quelle che ci sono, ma i lettori non possono saperlo, e devono contentarsi di quello che trovano.
La mia vita è un bel titolo, ma ne rispecchia solo parzialmente il contenuto, perché non è possibile raccontare tutta la vita di un giornalista che è vissuto in un tempo dove è accaduto tutto e di più (crisi economiche, scontri di ideologie, guerre civili, guerre coloniali, mediorientali, conflitti mondiali, guerre fredde e calde, a parte la scoperta dell’energia atomica, le conquiste e le sfide spaziali, i disastri ambientali, il terrorismo islamico, le immigrazioni clandestine, il buco dell’ozono, il Nino, l’Aids, ecc. ecc.) scrivendo per oltre 65 anni quanto accadeva in Italia e nel mondo, oltre a occuparsi della propria città e della propria regione, raccontando in migliaia di pagine migliaia di eventi, descrivendo migliaia di luoghi, riferendo il pensiero di migliaia di persone. La mia vita è il titolo di un libro che contiene ovviamente una scelta di quanto avrei potuto riferire e tramandare, una scelta legata a fatti, persone, storie curiose, a conferma del fatto che il “curioso” mi ha sempre affascinato, ed è stato il tema preferito dei miei libri e di molti miei articoli, alcuni dei quali sono qui riprodotti con qualche variante. Questo libro non fa eccezione e i lettori vi troveranno specialmente episodi insoliti, curiosi, sia personali, che professionali, non sempre disposti in rigoroso ordine cronologico, ma piuttosto via via che tornavano a farsi vivi nella mia memoria, o nella mia nostalgia.
Forse dovevo intitolarlo La mia vita curiosa.”