Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

L’Archivio storico dell’Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Polistampa, 2008

A cura di:

Francesca Capetta

Antonella Gasperini

Pagine: 16

Caratteristiche: ill. col., punto met.

Formato: 14x21

ISBN:

Collana:

Quaderni di Archimeetings, 17

Settore:

DSU5 / Archivistica

S3 / Scienze

€ 2,00


Quantità:
La storia dell’osservatorio Astrofisico di Arcetri nei documenti dell’omonimo archivio: un’ampia collezione di documenti e corrispondenza che testimoniano lo sviluppo della ricerca astronomica in Italia a partire dal 1800. È il 20 febbraio 1807 quando la regina Maria Luisa decide di destinare il Museo Reale all’educazione pubblica: nasce ad Arcetri (Firenze) la prima scuola di astronomia. Lo spostamento della sede dalla torre (la Specola) di Palazzo Torrigiani in via Romana sotto piazzale Michelangelo si deve al professor Domenico De’ Vecchi, a cui è assegnata la prima cattedra di Astronomia. Nel volumetto si ripercorre tutta la storia di Arcetri: dalla costruzione del nuovo osservatorio sulla splendida collina di Arcetri, inaugurato il 27 ottobre 1872, e a quella della torre solare, inaugurata il 22 giugno 1925 (regolarmente utilizzata fino al 1972).
L’archivio, fondato nel 1958 e ancora in fase di riordino, raccoglie documenti amministrativi e contabili, e testimonia l’attività istituzionale dell’Osservatorio e la ricerca scientifica degli astronomi.