Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

Italian History and Culture - a. 2007, n. 12
Catholicism as Decadence

Mauro Pagliai, 2008

A cura di:

Chiara Continisio

Marcello Fantoni

Pagine: 216

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 17X24

ISBN: 978-88-564-0016-8

Testata:

Italian History and Culture

Settore:

DSU3 / Filosofia

DSU4 / Religione

L1 / Studi, storia della letteratura

€ 20,40

€ 24 | Risparmio € 3,60 (15%)
Spedizione Gratuita

Quantità:
Testo inglese

Il volume è il risultato di due seminari che hanno avuto luogo presso il “Center for the Study of Italian History & Culture” della Georgetown University di Fiesole sul rapporto fra Cattolicesimo e paradigmi interpretativi della storia. Il tema è stato strumentale alla discussione dei fattori che hanno inciso sulla nascita della categoria di “decadenza” per l’età della Controriforma, e sul nesso fra Cattolicesimo e “antimodernità”. A tal fine il volume offre una ricognizione di diverse storiografie nazionali per mettere a fuoco i peculiari percorsi ideologici e storiografici che hanno determinato questa associazione. Ciò ha evidenziato tendenze comuni e curvature diverse di un unico fenomeno, consentendo un primo sguardo comparativo e d’insieme. Originato nell’età della Riforma, e sviluppatosi nella letteratura, nella storiografia, nel pensiero politico-filosofico e più in generale nell’immaginario collettivo, questo nesso ha costituito un indubbio tratto culturale che ha a sua volta contribuito, con particolare incisività nell’Ottocento, a dettare le linee epistemologiche della ricerca storica, a tracciare i contorni di tanti e diversi paradigmi identitari, e a porsi come lente deformante per la lettura del ruolo del Cattolicesimo nel dibattito politico e nelle dinamiche sociali.

Testi di Marcello Fantoni, Chiara Continisio, John T. McGreevy, John O’Malley, John Monfasani, José Martínez Millán, Simon Ditchfield, Manfred Hinz, Helen Hills

This volume is the result of two workshops that took place at the “Center for the Study of Italian History & Culture” of Georgetown University (Fiesole) and dealt with the relationship between Catholicism and the interpretative canons of history. This theme was instrumental to the discussion of the causes leading to the emergence of the concept of ‘decadence’ during the age of the counter-reformation and of the link between Catholicism and ‘anti-modernity’. In keeping with this theme the volume offers a panorama of the various national historiographies in order to highlight the specific ideological and historiographical trends that led to this association. From the discussion emerged both common trends and different declinations of one single phenomenon. Thus, it has been possible to present for the first time both a comparative perspective and a more general view.The association between Catholicism and ‘anti-modernity’, which originated during the age of the Reformation and expressed itself in literature, in historiography, and in political and philosophical thought and – more generally – in the collective imagination has become a cultural phenomenon that reached its zenith in the nineteenth century. It has had a strong impact on the epistemology of historical research, has contributed to shape many different identitary paradigms and has become a distorting lens through which to read the role of Catholicism in political debate and in social dynamics.