Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

Dolcezze di Toscana
La tradizione dolciaria. Storia e ricette

Polistampa, 2003

Pagine: 224

Caratteristiche: ill. b/n e col., br.

Formato: 17x24

ISBN: 88-8304-583-1

Collana:

La buona cucina, 5

Settore:

DSU1 / Storia

SS7 / Cultura popolare

TL1 / Enogastronomia

€ 7,65

€ 8.5 | Risparmio € 0,85 (10%)

Esaurito

Il libro potrebbe non tornare disponibile
Quantità:
Un maestro della cucina italiana racconta la storia di oltre 200 ricette di dolci della Toscana: dal panforte al castagnaccio, dai brigidini alle copate, dai cantucci di Prato alle marmellate, dalla pinolata ai liquori dolci.

Dal saggio introduttivo di Lorenzo Nepi Una tradizione da continuare, un impegno da mantenere: “Dolcezze di Toscana costituisce la continuazione dell’indirizzo con cui Parenti interpreta gli aspetti caratteristici di una società, in questo caso quella della nostra Toscana, cercando di coglierli dal modo particolare e caratteristico (di un popolo, di un paese, di una regione) di preparare le vivande.
A questo deve essere aggiunta una altrettanto accurata ricerca storica, con la quale l’Autore colloca le varie ricette nell’ambito della vita politica economica e sociale dell’epoca, inserendole addirittura nei passaggi più significativi della vita delle famiglie più importanti”.

L’opera è suddivisa nelle sezioni Dolci invernali, Dolci di Pasqua e primavera, Dolci per tutte le stagioni, I dolci tradizionali, Altri tempi (ricordi dell’antica fabbrica dolciaria Parenti), Vini, rosoli e derivati, ed è impreziosita da fotografie d’epoca e riproduzioni a colori di oggetti e stampe antichi.


Si veda II edizione (novembre 2006):
Giovanni Righi Parenti
Dolcezze di Toscana. La tradizione dolciaria. Storia e ricette
©2006, cm 17x24, pp. 240, ill. col., cart., € 12,00