Leonardo Libri | Firenze | Scheda Libro

Ameleto, in nome dei padri

Polistampa, 2000

Pagine: 72

Caratteristiche: br.

Formato: 14x21

ISBN: 978-88-8304-175-4

Collana:

Sagittaria | Opera, 1

Settore:

L9 / Poesia

€ 6,15

€ 7.23 | Risparmio € 1,08 (15%)

Quantità:
Viene raccolta qui una parte della produzione poetica di Favati (un trentennio, cominciato da autore “tardivo” anche editorialmente, tra fine degli anni Sessanta e fine dei Novanta) ossia quella impegnata - come segnalarono critici di vario orientamento, quali Lunetta, Manacorda, Manescalchi, Pedullà, Zagarrio - sulla corda della tensione ideo-sociale. Corda peraltro “ammirevolmente rigida e tuttavia sempre spezzata, riannodata, rimessa a tiro”, con “gelido furor […] oppositivo a un vivere stupido e osceno” (Lunetta), a un mondo in cui libertà e diritti fondamentali sono stati o sono tuttora negati oppure di fatto e subdolamente elusi.
Una parte, va aggiunto, sottoposta a potatura, e non solo per le del resto modeste varianti; parte di una parte quindi, e inevitabilmente (opportunamente?) ricontestualizzata. Più di un lettore, critico di professione e non, ha avvertito i modi personalissimi di Favati, la singolarità della sua “avanguardia materiata di tradizione”, grazie a una “fantasia prodigiosa messa al servizio degli incastri, smontando e rimontando parole, titoli di libri e di films, nomi di vie, lettere di altri” (Pellegrini); mescidando stili, versi saturnini e accensioni sarcastiche, improvvisi scarti sintattici e semantici e fitte invenzioni linguistiche.