Federico Gurrieri

La collaborazione di Federico Gurrieri con lo Studio di Architettura paterno ha inizio durante gli anni dell’Università, con i rilievi del Parco di Celle a Pistoia (1987) e dell’ex Manifattura di Doccia a Sesto Fiorentino (1988), il progetto per l’Arsenale della Fortezza da Basso (1990), il concorso per il restauro delle ex Scuderie Medicee di Poggio a Caiano… Nel 1992 si laurea con Lode in Progettazione: con Paolo Barberis e Alessandro Sordi realizza per la tesi un video sperimentale, vincendo il Premio di Laurea «Italo Gamberini». Dal 1994 entra a far parte dell’Associazione Professionale Gurrieri De Vita Gurrieri, per la quale progetta l’arredo e la sistemazione dello studio di via Romana. Dal ’92 al ’97 è assistente al Prof. Guido Spezza alla Facoltà di Architettura di Firenze, dove nel 1998 inizia l’insegnamento. Le prime esperienze di Direzione dei Lavori (1992-1995) sono svolte a Firenze nei lavori di sistemazione del resede absidale di Santa Croce, nei restauri del Palazzo degli Artisti e del Palazzo Castiglioni a Firenze e nel restauro del Palazzo Ricci a Pescia. Con l’Ingegner Gennaro Tampone cura progetto e Direzione Lavori per il restauro della struttura lignea di copertura della ex-Chiesa di Santa Monaca a Firenze.
Ha pubblicato, in collaborazione con Sandra Anichini e Valerio Tesi, due volumi sul tema delle barriere architettoniche (1999, 2002).

a cura di Federico Gurrieri