Claudio Caponi

Claudio Caponi, già dirigente di importanti associazioni economiche e sindacali, impegnato nel campo della ricerca economica e per passione personale nell’associazionismo cattolico e a livello ecclesiale, è autore di numerose pubblicazioni di carattere storico, economico e culturale, con particolare riferimento alle vicende politiche e sociali di Prato e del suo territorio dall’Unità d’Italia ad oggi. Ha fatto parte del gruppo di storici che a partire dagli anni ottanta del Novecento hanno curato il terzo e quarto volume della storia di Prato edita dal Comune e in questo ambito ha firmato i due saggi: La lotta politica e sociale: l’amministrazione comunale, i partiti politici, i conflitti sociali e di gruppo (1887-1943), in Prato storia di una città. III/2. Il tempo dell’ industria (1815-1943), a cura di G. Mori, Firenze, 1988; Chiesa e società civile a Prato dal 1943 al 1962, in Prato Storia di una città. IV. Il distretto industriale (1943-1993), a cura di G. Becattini, Firenze, 1997.
Nel campo degli studi locali sul movimento cattolico ha al suo attivo numerose pubblicazioni che si snodano per oltre 40 anni. Si vedano in particolare Il movimento cattolico a Prato (1870- 1904), Prato 1968; Leghe bianche e lotte agrarie nel Pratese. 1918-1922, Prato 1974; Il tempo di don Milton Nesi. Cinquant’anni di cronache religiose, sociali e politiche a Prato (1912-1964), Prato 1986. Nel 2013 ha pubblicato la monografia Gli Angiolini. Storia di una famiglia pratese dal Medioevo al Novecento (Carlo Zella Editore). È presidente della Società Pratese di Storia Patria e membro dei comitati di redazione dell’«Archivio storico pratese» e di «Prato storia e arte», dove ha steso profili di molti personaggi della storia civile e religiosa della sua città.

di Claudio Caponi