Florio Londi
Nato il 24 febbraio 1927 nella frazione di Santa Cristina a Mezzana da una famiglia di umili origini, Florio Londi trascorse qui tutta la vita. Rimasto presto orfano di padre si accostò fin da giovanissimo al lavoro, coltivando al contempo anche la sua natura di poeta estemporaneo: una passione che si accompagnò ad un grande interesse per la cultura letteraria. Da autodidatta studiò la mitologia greca, la Bibbia e poi tutta la storia romana, la storia orientale e la storia greca, prestando molta attenzione ai grandi autori della storia letteraria: Omero, Dante, Virgilio, Ariosto, Tasso. Florio Londi, uomo modesto e coltissimo, è stato ambasciatore della sua terra, portando la sua poesia in giro per l’Italia e “duellando” in ottava rima con personaggi dello spettacolo del calibro di Benigni, Gassman, Guccini, Riondino...
di Florio Londi