Renato Ciandri
Renato Ciandri nasce a Volterra il 3 marzo 1924, in una modesta famiglia della campagna toscana. Ben presto Renato eredita il soprannome di ‘Bebo’. L’infanzia di Renato è segnata dal disagio e dalla sofferenza. Bube diventa un partigiano e quando giunge sul monte Giovi il suo nome di battaglia era ‘Baffo’, non Bube come prima Carlo Cassola e poi Luigi Comencini gli attribuirono nel romanzo e nel successivo film entrambi dal titolo ‘La ragazza di Bube’. È a Pontassieve da partigiano che conosce e si innamora di Nada Giorgi che gli sarà fedele per tutta la vita e il cui amore struggente la spingerà a difendere costantemente l’innocenza del suo Renato, condannato per la vicenda della Madonna del Sasso, in cui due carabinieri furono disarmati e uccisi dalla folla. È con il libro di Massimo Biagioni ‘Nada, la ragazza di Bube’, pubblicato nel 2006 che finalmente Renato recupera la propria dignità grazie alla testimonianza diretta di Nada Giorgi e a foto e documenti inediti.
Vedi anche