Massimo Corsinovi
Poeta, saggista e giornalista, è nato a Empoli il 7 novembre 1959. Laureato in Lettere all’Università di Firenze, studioso di letteratura e di spiritualità cristiana, ha al suo attivo collaborazioni con la RAI, con «La Nazione» e con varie riviste. Tra le sue opere: Il volo sacrificale. Saggio su Clemente Rebora, prefazione di Mario Luzi, Marietti, Genova, 1990; Il cacciatore cieco, scritti introduttivi di Mario Luzi e Gaetano Chiappini, Forum, Forlì, 1992; con Carlo Bo, Oreste Macrì e altri AA. VV., Clemente Rebora nella cultura italiana ed europea, Editori Riuniti, Roma, 1993; Phàrmakon, scritti introduttivi di Massimo Baldini e Umberto Muratore, Nuova Compagnia Editrice, Forlì, 1995; Il nemico e la torre. La lotta contro Satana ne Il grande tentatore di Dionigi Tettamanzi, prefazione di p. Fausto Sbaffoni o. p., Edizioni Segno, Udine, 2002; I silenzi del mare. Poesie ispirate ai dipinti di Walter Lazzaro, prefazione di Mario Luzi, in Walter Lazzaro al Fortino, Mondadori, Milano, 2003; Il grido e la grazia. Itinerario di un romanzo teologico, collana «Le frontiere dell’anima», Edizioni Nerbini, Firenze, 2004. Ha curato inoltre l’introduzione al volume di inediti di Margherita Guidacci Anelli del tempo, Edizioni Città di Vita, Firenze, 1993; sempre per la stessa casa editrice ha tradotto una scelta di versi dalla «Spoon River Anthology» di Edgar Lee Masters. Una selezione di poesie tratte da I silenzi del mare, tradotte in francese da Antonio Imbò, è stata presentata a Parigi insieme ai dipinti di Walter Lazzaro in occasione di due mostre retrospettive a lui dedicate nel corso del 2004.
di Massimo Corsinovi