Lia Brunori

Lia Brunori Cianti, laureata in Storia dell’arte presso la facoltà di Lettere dell’Università fiorentina, ha conseguito la specializzazione presso l’Università di Siena studiando le tematiche relative al patrimonio storico-artistico del territorio fiorentino, in particolare del Mugello. Ha preso parte al gruppo di lavoro per la realizzazione del sistema museale del Mugello, seguendo la realizzazione dei musei di arte sacra, in particolare della Raccolta di Sant’Agata per la quale ha curato l’ordinamento scientifico ed i percorsi didattici.
Specialista in storia della miniatura, ha lavorato come assegnista presso l’Ateneo fiorentino e ha partecipato a convegni nazionali e internazionali sul tema. Funzionaria della Soprintendenza per i Beni Storico Artistici e Demoetnoantropologici per le province di Firenze, Prato e Pistoia, ha svolto incarichi di tutela sul territorio e ha curato la realizzazione della Raccolta di Arte Sacra della pieve di Signa.
Già direttore dell’Ufficio Catalogo della Soprintendenza territoriale, è stata responsabile dell’Unità Organica Beni Artistici, Storici ed Etnoantropologici della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana. È vicedirettore della Galleria dell’Accademia e responsabile per la tutela dei Quartieri 2 e 5 dei Firenze presso la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Firenze.
Al proprio attivo ha numerose pubblicazioni specialistiche.

di Lia Brunori