La S.V. è invitata
alla presentazione del libro di

LUIGI ARISTA
Via Lurida
Mauro Pagliai Editore


Diaologa con l’autore
Luigi Oliveto, giornalista e critico letterario

Sarà presente l’Autore

Al termine della presentazione sarà offerta
una degustazione di vini della Fattoria Campacci di San Giusmè
 

Sabato 20 marzo 2010, ore 17.30
Auditorium di Villa Chigi
 Via della Berardenga - Castelnuovo Berardenga, Siena

Ai confini della metropoli, in una piccola borgata si vive tra l’idillio con la campagna e la speranza della vicina prosperità. Ma il tempo porta una deludente metamorfosi: la natura sparisce nel cemento e la corsa alla distinzione sociale prende il sopravvento sull’antica solidarietà. Un adolescente osserva tutto con inquietudine, e per capire meglio cosa accade si avventura nel caos cittadino pedinando un adulto. Qui si svolge l’allegoria del degrado civile e del disagio esistenziale nelle società moderne, rappresentati dalle anomalie fisiche, dalla logorroica follia e dai paradossali incontri del pedinato.
Questo è il racconto che il protagonista, un trentenne confuso perché figlio della stessa metamorfosi, legge a un’amica bella e disponibile all’ascolto, senza sapere di avere scritto quasi una profezia. Se ne accorgerà grazie al comportamento erotico di lei, coinvolgente ma inafferrabile, con un esito da suspense.
Più che un romanzo, un poema in prosa, con veri e propri inserti lirici e una fraseologia che cerca sempre il ritmo. Una totale allegoria che rivisita una cruciale fase di formazione della modernità e la traduce in allusioni, situazioni emblematiche, momenti narrativi fra l’ironia e il dramma.